Pellargonium Sidoides_FP

Il Pelargonium sidoides noto come geranio africano è una varietà di Geranio della Famiglia delle Geraniaceae tipico della regione sud-orientale del Sud Africa, cresce sui terreni neutri ed alcalini e può raggiungere i 50 cm di altezza, la pianta è caratterizzata da foglie odorose, fiori con cinque petali, generalmente di colore rosso porpora tendente al nero viola e stelo dalla forma allungata, da cui prende il nome (dal greco “pelargos“ che significa cicogna).  La pianta è vero patrimonio della medicina tradizionale dei popoli indigeni per il  loro impiego nel curare numerose patologie a carattere infettivo e non, come malattie respiratorie, disturbi gastro-intestinali, disturbi mestruali.  L’estratto di Geranio africano viene anche chiamato Kaloba, mantenendo il nome originale datogli dagli indigeni del sud Africa: Umckaloabo (Kaloba) che nella lingua zulù è l’insieme di due parole che stanno a significare “ per i disturbi ai polmoni” e “per il dolore al petto”.

Diversi studi confermano che l’assunzione di prepararti a base di estratti di tubero di Pelargonium sidoides, al primo esordio dei segni di infezione respiratoria, riduce o risolve i sintomi, riduce il rischio di complicanze causate da infezioni batteriche e permette un più rapido recupero dello stato di benessere, riducendo quindi l’impiego di altri farmaci, in particolare di antibiotici. Le molecole (polifenoli, cumarine, peptidi, tannini)  presenti nel fitocomplesso di questa pianta svolgono un’azione  immunomodulante, sono in grado di attivare le cellule ed i meccanismi deputati alla difesa del nostro organismo (attivazione macrofagi, produzione di difensine, incremento fagocitosi, riduzione dell’adesività batterica) riducendo così la penetrazione  di virus e batteri nelle cellule e la loro replicazione. Inoltre svolgono un’azione secretomotoria che consiste nel facilitare i movimenti delle ciglia delle cellule dell’epitelio dei bronchi (cellule che hanno lo scopo fisiologico di garantire una continua pulizia delle vie aeree), promuovendo l’espulsione di muco.

Numerosi studi scientifici confermano che gli estratti di Pelargonium sono efficaci in tutte le forme di malattie del tratto respiratorio, che vanno dal semplice raffreddore, alle faringotonsilliti per arrivare anche alle bronchiti, causate sia da virus (virus influenzali H1N1 e H3N2 e parainfluenzali, virus sinciziali, coronavirus, coxsackievirus) che batteri (Streptococco piogeno, Micobatteri tubercolari e alcuni ceppi antibiotico-resistenti di Staphylococcus aureus).

E’ a tutti gli effetti un farmaco vegetale sicuro, utilizzabile anche in pediatra, efficace e versatile in quanto può essere utilizzato sia all’esordio di un’infezione respiratoria sia quando l’infezione è già in corso per prevenire complicazioni.

In commercio esistono delle formulazioni davvero valide che ne contengono le giuste dosi; se volete altre informazioni o volete provare questo tipo di integrazione vi aspettiamo in Farmacia per darvi il nostro miglior consiglio.

franco

Dott. Franco Ciampaglia

Farmacista specializzato in Fitoterapia e Medicina Naturale

Tutti gli articoli della Rubrica “Piante E Salute: Racconti Apprendimenti e Utilizzi”: