cold-1947995_1280

VAPORIZZATI: fai bollire una pentola piena di acqua, toglila dal fuoco e posiziona la faccia sul vapore isolandola con un asciugamano. Il calore scioglie il muco e apre le vie respiratorie. Nell’acqua puoi metterci della camomilla.

STAI AL CALDO MA ARIEGGIA DI FREQUENTE LA CASA. I batteri odiano gli ambienti freddi. Il ricambio dell’aria è fondamentale!

MANGIA LEGGERO. Il tuo organismo è impegnato a sconfiggere il raffreddore, non appesantirlo con cibi elaborati. Concediti delle zuppe di verdure semplici e calde.

FAI UN BAGNO O UNA DOCCIA CALDA. Caldo e vapore aiutano ad alzare la temperatura superficiale della pelle.

VITAMINA C. è sicuramente un aiuto, ma bisogna sapere come assumerla. Dai cibi o integratori, se necessario in particolari situazioni.

GARGARISMI CON ACQUA SALATA, ottimo per sciogliere il catarro. In base alle necessità è possibile, su indicazione del tuo farmacista, sostituire il sale con altri rimedi della natura che disinfettano e sciolgono il catarro rimasto imprigionato in gola.

NON ABUSARE DI SPRAY NASALE che aiutano a decongestionare il naso ma tendono anche a seccarlo.

USA UNGUENTI da massaggiare sul petto e sulla schiena. L’unguento sprigiona gli olii essenziali che aiutano a liberare le vie respiratorie facilitando la respirazione e recando sollievo dal mal di gola e dalla tosse

A LETTO, NON ALZARE LA TESTA, ALZA IL PETTO. Aiutati con dei cuscini da posizionare sotto il materasso.

ASCOLTA DELLA BUONA MUSICA. Rimani rilassato e lasciati cullare dalle note della musica. Per i casi acuti di raffreddore consigliamo i “Notturni” di Chopin eseguiti dal maestro Pollini